Tango Macondo – Paolo Fresu, Daniele Di Bonaventura & Pierpaolo Vacca

Simone La Croce Ascolti album

“Tango Macondo” è il titolo del nuovo disco firmato da Paolo Fresu, Daniele Di Bonaventura e dal giovane organettista di Ovodda, Pierpaolo Vacca, al suo esordio tra i grandi nomi della musica nazionale.

Le musiche contenute nel disco sono state appositamente composte dal trio come colonna sonora della nuova opera teatrale prodotta dal Teatro Stabile di Bolzano, diretta da Giorgio Gallione e liberamente ispirata al libro “Il Venditore di Metafore” di Salvatore Niffoi, che narra le gesta e i racconti del contastorie barbaricino Agapitu, detto “Matoforu” e dei suoi personaggi.

I brani, eseguiti dal vivo durante lo spettacolo, accompagnano lo spettatore-ascoltatore attraverso i racconti del libro, tra becchini, nani, aggiustaossa, mai cresciuti e macchine cancellapeccati. Un vortice ininterrotto di musica latina e mediterranea, tra balli, evocazioni narrative e atmosfere sognanti; un disco di realismo magico, colonna sonora di un viaggio ideale tra la Barbagia e Macondo, il paese immaginario nella foresta colombiana dove si svolgono le vicende di Cent’anni di solitudine, il celebre romanzo di Gabriel García Márquez

Per mettere in musica il libro di Niffoi, Fresu ha messo su un inedito e coraggioso trio, con il pianista e fisarmonicista marchigiano Daniele Di Bonaventura e il quasi-debuttante organettista barbaricino Pierpaolo Vacca, giovane innovatore dello strumento che, grazie all’uso spinto dell’effettistica e a una tecnica sopraffina, è riuscito a portarlo oltre i confini della tradizione isolana a cui è storicamente stato sempre relegato, conquistando così il favore del trombettista berchiddese che già in passato lo aveva voluto con sé al Time in Jazz.

Oltre alle composizioni originali del trio, il disco annovera anche riletture di standard tangueri accompagnati alla voce da tre grandi interpreti come Malika Ayane, in “Alguien le dice al Tango”, Tosca, in “El día que me quieras”, ed Elisa in “Tango Macondo”.

Il disco, pubblicato da Tǔk Music in digitale il 29 ottobre, data in cui ha debuttato al Teatro Stabile di Bolzano, uscirà il 26 novembre anche su cd e doppio vinile rosso trasparente da 140gr. All’esordio seguirà un tour nazionale che toccherà il Teatro Carcano di Milano (dal 2 al 7 novembre), il Teatro Comunale di Monfalcone (il 9 e 10 novembre), il Teatro Zandonai di Rovereto (il 4 dicembre) per chiudersi al Teatro Quirino di Roma (dal 7 al 12 dicembre).

Il booklet che accompagna il disco è opera del poliedrico scultore, pittore, scenografo, autore e regista teatrale Marcello Chiarenza.