Sikitikis

Federico Murzi Retromania

 Sikitikis “Piove deserto” live FBI Natale 2011

Ho sempre associato il Natale a uno spot della Bauli che vedevo da bambino: in occasione delle feste, i cattivi delle favole (Capitan Uncino, Mangiafuoco, i cacciatori di Tarzan) si riappacificavano con i loro acerrimi nemici sulle note di Silent Night. Una roba molto da sognatore per alcuni, da inconsapevole vittima del consumismo per altri. Ma tant’è: il pandoro Bauli è la mia madeleine.

Probabilmente molti abitanti di Cagliari e dintorni associano il Natale al concerto-evento dei Sikitikis all’FBI Club di Quartu S. Elena: appuntamento immancabile che dal 2008 è stata una data fissa nel calendario dell’avvento musicale sardo. Ricordo molto bene la prima volta che ho ascoltato i Sikitikis e ne conservo la sensazione di vuoto allo stomaco: le batterie funamboliche di  Daniele ‘Reginald’ Sulis e di Sergio ‘Lazy’ Lasi perfettamente intrecciate con i disegni di basso di Gianmarco ‘Jimi’ Diana, i bordoni ronzanti di Enrico Trudu e la voce di Alessandro ‘Diablo’ Spedicati, capace di passare dal soffice al ruggito in un amen. Ricordo pezzi selvaggi come Amore nucleare, Non avrei mai e il suo surf, l’urlo liberatorio di Tsunami e di Voglio dormire con te e l’ipnosi immaginifica su Piove deserto

(Le) Belle cose che si vorrebbero trovare sotto l’albero: musica dal vivo, canzoni scritte con i crismi e suonate come dio comanda e i Sikitikis.