WeAreSynthetic - Ready for Porn - Costello's - Artist First - 14 dicembre 2021 - recensione - disco della settimana - Marco Cherchi - 2022 - Sa Scena - 19 gennaio 2022

Ready for Porn – WeAreSynthetic

Federico Murzi Ascolti album

Dopo aver seminato nel 2021 tre singoli e due videoclip, i sassaresi Wearesynthetic  pubblicano finalmente il loro nuovo Ep: Ready for porn è uscito il 14 dicembre per Costello’s e Artist First. Produzione, registrazione e mixaggio sono di Fabio Demontis; mastering di Andrea Pica.

Cinque tracce che passano per house, indie, vicinanze post-punk e qualcos’altro a metà fra gli Editors post-Papillon e la mente di James Murphy

Un disco che fa sintesi tra diversi linguaggi, sezioni ritmiche sintetiche e chitarre funkettare e desertiche. Se nei primi tre brani è l’anima leggera della band a fare la parte del leone, con Cry e Try to hope i nostri sposano la causa di un mood più cupo. 

Difficilmente Ready for Porn non vi farà ondeggiare la testa a tempo: consigliato per chi ama sparare la musica  a tutto volume in macchina.