Ramones a Sassari

RedazioneRetromania

Chi si ricorda e vuole farci partecipi della propria esperienza allo storico concerto dei al Palasport di venerdì 30 settembre 1994?

Noi abbiamo interpellato , bassista e rinomato fonico, che ci ha regalato una sentita testimonianza della serata:

“Oddio, è passato un bel po' di tempo da quel bellissimo evento. Il concerto credo fosse organizzato da Le Ragazze Terribili Soc.Coop., attuali organizzatrici del festival #Abbabula sempre a Sassari. Ricordo ancora molto bene il palazzetto completamente pieno. Era quello che ora è diventato il Palaserradimigni, famoso questi anni per le gesta della Dinamo Sassari.

Aprirono il concerto alcune band della città; in quel periodo esisteva una scena punk sassarese molto interessante. Ho ancora viva in mente l'immagine dello staff dei Ramones composto da grossi omoni completamente tatuati (non era come adesso che è normale vedere gente pasticciata). Mi stupì la professionalità e la precisione del gruppo. Fui colpito perché, tendenzialmente, si associava il punk all'esecuzione sgangherata (ebbi conferma dell'errata e ingenua convinzione quando lavorai con gli UK SUBS).

Se chiudo gli occhi, comunque, l'immagine più vivida che ho di quella serata è il momento in cui, scendendo le scale del palco appena prima del soundcheck, mi trovai di fronte a Joey Ramone.

Alto e dinoccolato, con le anche larghe e la vita stretta che gli davano le sembianze di qualcosa di sessualmente indistinto. Non proferì parola se non per cantare, con i suoi occhiali scuri, i capelli lunghi, i jeans attillati e la maglietta nera d'ordinanza. Ciò che ho pensato quando stavo per sbattergli addosso è “Dio mio, questo è un alieno”.