Rade – Paolo Angeli

Mauro Piredda Ascolti album, Singoli

Esce oggi Rade, il nuovo album di Paolo Angeli. Nove tracce più una bonus per un disco di quasi un’ora che, come descritto dal nostro, «è il mosto del secolo scorso, dimenticato nella cambusa, invecchiato, che lascia nei bicchieri di vetro il tannino, per abbandonarsi al ricordo di visioni leggere imbalsamate dalla salsedine»

Registrato con l’assistenza di Michele Giuseppe Rovelli al JaneStudio di Cagliari nei primi di marzo senza overdubs né loops (eccezion fatta per l’iniziale Ottava), prodotto dallo stesso Angeli, mixato e masterizzato da Marti Jane Robertson e impacchettato dalla grafica di Manuche con le foto di Nanni Angeli, l’album è scaricabile in alta definizione già dal 15 di questo mese direttamente dal sito dell’artista pre-ordinando il prodotto fisico in cd e vinile. 

Come spiegato da Paolo, non c’è ancora un player sulle piattaforme digitali: «Dovrete aspettare l’8 giugno: è una scelta per rivendicare il diritto alla qualità della musica (in alta risoluzione) e evidenziare lo sfruttamento del lavoro dei musicisti indipendenti, da parte delle grandi corporazioni del digitale». Ma già da oggi, qui, per i lettori de Sa Scena, è possibile ascoltare la title-track. 

A Paolo un grande ringraziamento per averci scelto come veicolo per la sua musica.

Paolo Angeli
Rade