Pedras et Sonus Jazz Festival 2022

Laura GarauNotizie

Il torna per un weekend di concerti. La novità di quest'anno sarà la tripartizione del festival in: Jazz Festival, Jaztilleri e Tenore.

Apriranno la quinta edizione del festival venerdì 14 ottobre a partire dalle ore 20 al Caffè Gitano di Mogoro i Jazz Travellers, band composta da cinque musicisti sardi e capitanata dal trombettista Adriano Sarais, con la revisione di brani jazz internazionali. 

Il giorno successivo, sabato 15 Ottobre, si inizierà alle 9.30 con la visita guidata nel sito archeologico Nuraghe Cuccurada di Mogoro e durante il cammino e all'interno del sito i visitatori saranno condotti dai Tenores Murales di Orgosolo.

Alle ore 10.30 è prevista l'esibizione dei Tenores di Neoneli e il batterista Iarin Munari per un incontro sonoro tra le tipiche case in pietra nel borgo di Curcuris, presso la Casa eredi Pilloni.

Alle ore 15.30 ci si sposterà alla Chiesa di Sant'Antioco di Mogoro per i concerti dei Tenores di Orosei Antoni Milia accompagnati da Zoe Pia: prove aperte a partire dalle ore 16 e inizio previsto dalle ore 16.30. Il concerto si concluderà con un'esibizione in solo di Zoe Pia.

Alle 19.30 si tornerà presso la Sala Conferenze del Nuraghe Cuccurada di Mogoro per l'esibizione di Elio Martusciello, che porterà in scena un'esperienza di musica elettronica con il suo progetto Dangerous Guitar.

La serata si concluderà alle 21.30 presso Il Tunnel di via Gramsci 329 a Mogoro con il concerto jazz di Daniel D'Imperio.

La giornata di domenica 16 ottobre si aprirà con la visita al Parco dell'Ossidiana del Monte Arci a Pau guidata dall'archeologa Giulia Balzano. I visitatori saranno accompagnati in questa esperienza dalle voci del Tenore di Scano di Montiferro Cuncordu Sas Bator, con una piccola introduzione di Naomi Berrill al violoncello e, in conclusione, l'incontro dei due protagonisti in acustico previsto per le ore 11:30.

Sempre domenica alle ore 15:00 è previsto alla Casa Borrelli di Pau l'evento Jazz Lunch, con l'accoglienza e performance di Tatabolla per i bambini.

La manifestazione è stata curata per la direzione artistica di Zoe Pia in collaborazione con la Regione Autonoma della Sardegna, Fondazione di Sardegna, Ministero della Cultura e i Comuni di Curcuris, Mogoro e Pau, Unica Radio, Sardegna Turismo e il corso universitario di Produzione Multimediale dell'Università degli Studi di Cagliari.

L'ingresso prevede il costo di un euro per singolo concerto e di cinque euro per le visite guidate, mentre per la serata di Elio Martusciello l'ingresso è gratuito.