Il logo della rassegna Norajazz

NoraJazz 2020

RedazioneNotizie

Il programma dell'undicesima edizione del Festival

L'undicesima edizione dell'International Nora Jazz Festival, intitolata “Women in Jazz”, vedrà esibirsi, in una nuova location a pochi passi dal Teatro Romano, il primo agosto, Adrienne West, straordinaria vocalist americana, il 6 Lisa Bassenge, icona della scena musicale berlinese, Sophie Alour, raffinata sassofonista francese l'8 e il 13 Rita Payés, giovanissima e talentuosa trombonista catalana.

Tutte saranno accompagnate da talentuosi musicisti di fama internazionale come il pianista Dado Moroni, il percussionista Enzo Zirilli, Massimo Faraò, “il più nero dei pianisti italiani”, il batterista Fabrizio Sferra, il contrabbassista Dario Rosciglione e il pianista svedese Jacob Karlzon.

Il 4 agosto si svolgerà in collaborazione con Jazz in Sardegna, il concerto del duo composto da Michael League e Bill Laurance, fondatore e colonna della funambolica formazione degli Snarky Puppy.

Il festival, organizzato da Associazione Enti per lo Spettacolo e Comune di Pula, prevedrà, a causa delle limitazioni dovute all'emergenza sanitaria da Covid19, un minor numero di posti disponibili.

Di seguito il programma completo che potete consultare, completo delle descrizioni di musicisti ed eventi, sul sito ufficiale del festival.

Programma

Sabato 1 Agosto

Ladies and Gentlemen ft. Adrianne West

  • DADO MORONI – piano
  • ADRIENNE WEST – voce
  • YANARA REYES McDONALD– contrabbasso/voce
  • ELEONORA STRINO – chitarra
  • ENZO ZIRILLI – batteria

Giovedì 6 Agosto

Lisa Bassenge

  • LISA BASSENGE– voce
  • JACOB KARLZON – piano

Sabato 8 Agosto

Sophie Alour Quintet “Joy”

  • SOPHIE ALOUR –sax tenore/flauto
  • ABDALLAH ABOZEKRY – sax/voce
  • DAMIEN ARGENTIERI – piano/ fisarmonica
  • PHILIPPE AERTS – contrabbasso
  • DONALD KONTOMANOU – batteria

Giovedì 13 Agosto

Rita Payès Quartet

  • RITA PAYÈS – trombone/voce
  • MASSIMO FARAÒ – piano
  • DARIO ROSCIGLIONE – contrabbasso
  • FABRIZIO SFERRA – batteria
Il logo della rassegna Norajazz