mi dispiace-mi perdono-ti-amo-grazie

Mi Dispiace, Mi Perdono, Ti Amo, Grazie! – Chi Sono Io?

Daniela Schirru Testi

Mi Dispiace, Mi Perdono, Ti Amo, Grazie!
Chi Sono Io?, 2018

Ascolta

Alcalina

Io ora guarisco davanti a questo immondo scenario
Io ora reagisco di fronte a tutto questo inutile spreco di felicità!
Invenzioni utilissime a costo zero
non fanno gola alle multinazionali dell’avidità
Cure naturali e miracolose non fanno bene alla medicina occidentale ufficiale
La meditazione trascendentale disturba troppo l’oblio organizzato
Tira molto di più l’emancipazione su facebook
omologazione costruita bene a regola d’arte!
Sembra davvero che il conflitto, la disperazione,
l’autodistruzione appaghino il regista di questo copione…
Se funghi voraci ci consumano dall’interno
se intanto dall’esterno ci mangiamo fra di noi
se il nostro ph è oltre il limite è incompatibile
con la verità della Natura della Terra dell’Acqua dell’Aria del Fuoco
dell’Etere del Sogno del mio Risveglio
Ed è per questo che voglio una vitalità Alcalina
che mi protegga dall’eccessiva Acidità
Ed è per questo che voglio una vitalità Alcalina che mi protegga dall’Umanità.

L’Errore

Mi hai contagiato il verme
e lo volevo anche io
perché io so guarire per far piacere a Dio
dall’alto del mio scroto io vi perdonerò per tutto il vostro orrore
nascosto sotto il Sole
che come un parassita ti risucchia la vita
e pretende pure di essere il corpo che non è

Io non sapevo niente e ho rischiato di morire
io non sapevo niente e ho temuto di impazzire
io non sapevo niente e ho tentato anche il suicidio
e quel che fa più male è per ripetere l’errore

Per questo da bambino
mi son fatto spezzare un dente per amore
giocando col dolore l’avevo anche intinto
ma non ho fatto niente come fa un padre assente
si sa che un frutto è buono quando si può mangiare
non solo per gli uccelli che devono migrare

Io non sapevo niente e ho rischiato di morire
io non sapevo niente e ho temuto di impazzire
io non sapevo niente e ho tentato anche il suicidio
e quel che fa più male è per ripetere l’errore
Adesso te lo dico che un figlio me lo faccio
quando noi siamo pronti e liberi dal male
perché per infettare un altro essere vivente
meglio essere egoisti con un Sacro pompino ben fatto con ingoio
per far familiarizzare il mio sperma e le tue cellule disposte a procreare

Per far nascere un bambino nel tuo utero Divino
per far nascere un Divino nel tuo utero bambino
perchè non sapevo niente e ho rischiato di morire
non sapevo niente e ho temuto di impazzire
non sapevo niente e ho tentato anche il suicidio
e quel che fa più male è per ripetere l’errore

GodiMe

Mi hai contagiato il verme
e lo volevo anche io
perché io so guarire per far piacere a Dio
dall’alto del mio scroto io vi perdonerò per tutto il vostro orrore
nascosto sotto il Sole
che come un parassita ti risucchia la vita
e pretende pure di essere il corpo che non è

Io non sapevo niente e ho rischiato di morire
io non sapevo niente e ho temuto di impazzire
io non sapevo niente e ho tentato anche il suicidio
e quel che fa più male è per ripetere l’errore

Per questo da bambino
mi son fatto spezzare un dente per amore
giocando col dolore l’avevo anche intinto
ma non ho fatto niente come fa un padre assente
si sa che un frutto è buono quando si può mangiare
non solo per gli uccelli che devono migrare

Io non sapevo niente e ho rischiato di morire
io non sapevo niente e ho temuto di impazzire
io non sapevo niente e ho tentato anche il suicidio
e quel che fa più male è per ripetere l’errore
Adesso te lo dico che un figlio me lo faccio
quando noi siamo pronti e liberi dal male
perché per infettare un altro essere vivente
meglio essere egoisti con un Sacro pompino ben fatto con ingoio
per far familiarizzare il mio sperma e le tue cellule disposte a procreare

Per far nascere un bambino nel tuo utero DIvino
per far nascere un Divino nel tuo utero bambino
perchè non sapevo niente e ho rischiato di morire
non sapevo niente e ho temuto di impazzire
non sapevo niente e ho tentato anche il suicidio
e quel che fa più male è per ripetere l’errore

Lavami&Levami

Lavami&levami
le oscure ombre dagli occhi
lavami&levami
la nera carie dai denti
lavami&levami
gli incandescenti raggi x dalle ossa
lavami&levami
il triste catrame dai polmoni

“dolce venere anoressica
anche se non ti credo
io ti prego già”

lavami&levami
il grigio metallo dai capelli
lavami&levami
il grasso denso muco dal sangue
lavami&elevami
i funghi parassati del ventre
lavami&levami
le radiazioni dal cervello

“cupa irata dea bulimica
ora che ti sento sei la mia metà”
lavami&levami
e interferenze dalle orecchie
lavami&levami
le dipendenze dalle unghie
lavami&levami
il giallo veleno dalla pelle
lavami&levami
la falsa morte dalle cellule

“puttana vergine infetta
di questo mondo sei la cura”
“figlia madre zingara
di un falso Cristo senza pietà.”

lavami&levami….

Originale

L’altra metà di Dio che non è qua
dove può essere?
Dimmelo tu, se è andata via,
dimmi perché?

Dicono che sia stato sulla croce
Dicono che ora non ci sia più pace
Dicono che questo è l’eterno inferno
Dicono che è tutta colpa del governo
Dicono che l’acqua ha la sua memoria
Dicono che i vinti non scrivono la storia
Dicono che siamo tutti cloni
Dicono che ci sono anche alieni buoni

L’altra meta di Dio che non è qua
dove può essere?
Dimmelo tu, se è andata via
dimmi perché?
Dicono che ci sia una guerra giusta
Dicono che tutto è una grande truffa
Dicono che ci sia l’ottava superiore
Dicono che sia freddo il centro del Sole
Dicono che esistano molte dimensioni
Dicono che noi siamo reincarnazioni
Dicono che la terra è piatta e cava
Dicono che tu non puoi credere a una fiaba
Dicono che arriva l’astronave madre
Dicono che solo gli eletti vanno altrove
Dicono che ho il peccato Originale
D-i-c-o-n-o-c-h-e-p-e-r-m-e-n-o-n-c-‘è-n-i-e-n-t-e-d-a-f-a-r-e-
Originale, Originale, Originale.

In Verità

tu puoi comprare tutto
puoi avere tutto
sai farci piangere e condannare
sai controllare bene
sai governare bene
sai farci ragionare su ciò che dobbiam pagare

Ciò che in verità è nostro per nascita!

Tu ci fai prostituire
ci fai un po’ dimagrire
poi ci fai viziare e di nuovo ad ingrassare
ci fai belli agli occhi
ci regali i tuoi balocchi
ma non ci fai sentire dentro il suono del nostro lamento

Ciò che in verità è nostro per nascita!
Ciò che in verità, Voce dell’Anima.

Ci gonfi a dismisura ci regali la paura
quella di essere scoperto
Perso, perso, perso!

Perché sai che non potrai sfiorarci mai
nemmeno se vuoi.

Senza Limiti

Lei Sa che Io non sono un Dio e non le importa.
Lei Sa che Dio ha fede in me il resto non le importa
Lei Sa che osare è lasciare andare ancora una volta
Lei Sa che ridere è un po’ come morire un’altra volta

Lei Sa…

Lei Sa che guarire vuol dire dissolvere ogni senso di colpa
Lei Sa che fluire è l’unico modo di fottere la testa
Lei Sa decidere o cambiare idea nell’ occhio della tempesta
Lei Sa che esprimere tutto di se fa bene anche a te

Lei Sa…

Che è meglio così, si è meglio così per noi
È meglio così senza lividi per noi
È meglio così solo brividi per noi è meglio così

Senza Limiti…

Lei Sa…

I suoi frutti

Se siamo tutti pazzi allora non c’è più il problema di capire e interpretare questa realtà
E poi è così bello tutto il mistero che ci circonda perché vuoi rivelarcelo?

Se puoi pensare al domani puoi ignorare perché tu sei qui
facciamo finta di essere così infinitamente prevedibili

E poi vuoi dirmi cosa sono tutte queste pretese di buona volontà e di responsabilità?

Se puoi pensare al domani puoi ignorare perché tu sei qui
facciamo finta di essere così definitivamente inconsapevoli

Avidi e insensibili egoisti e indifferenti stolti e molto stupidi violenti falsi e ipocriti vittime o carnefici ladri ingordi e meschini infedeli vampiri senza un’anima arroganti e presuntuosi insicuri e gelosi invidiosi pieni di rabbia mal pensanti cronici ossessivi viziosi e morbosi compulsivi pigri apatici vanitosi senza pietà senza neanche un briciolo di dignità di umiltà intelligenza e rispetto di gratitudine e riconoscenza per la Vita e la sua Essenza

Tanto presto o tardi si muore tutti è così che la terra da i suoi frutti!
Tanto presto o tardi si muore tutti è così che la terra da i suoi frutti!
Tanto presto o tardi si muore tutti è così che la terra da i suoi frutti!
Se siamo tutti pazzi…

Anche così

Si può vivere anche così
senza bere una goccia di alcool
ma di Amore neanche un po’ posso farne a meno
se tutti i no che tu dirai saranno i si
che poi vorrai non puoi lamentarti più del tuo presente
Si? o No?

Si può vivere anche così
senza per forza nutrirsi di morte
ma di Amore neanche un po’ posso farne a meno
libero tutte le preziose emozioni che ho nascosto nel mio corpo
incastonate dalla paura come gioielli letali
Si? o No?

Si può vivere anche cosi
fuori da tutte le logiche di potere
ma di Amore neanche un po’ posso farne a meno
lascio cadere tutte le false promesse che ho fatto a me stesso
tutti i patti e giuramenti che ho mantenuto distratto
Si? o No?

Si può vivere anche così senza morire di odio
ma di Amore neanche un po posso farne a meno
voglio tutte le sane attenzioni che sono di mio Padre
accolgo tutte le sacre premure che sono di mia Madre
e voglio tutte le coccole che sai darmi
voglio tutte le coccole che sai farmi
le voglio tutte senza difese senza ricatti e senza pretese
voglio tutte le coccole
Perché si può vivere anche cosi!
Si, si può vivere anche così!

XSempre

Vuoi la liberta la prosperità la pace interiore e l’America?
Dimmi cosa sei disposto a perdere e a lasciarti tutto indietro x sempre
vuoi la verità vuoi la guarigione il senso dell’umorismo e l’America?
Dimmi cosa sei disposto a perdere a lasciarti tutto in dietro x sempre.
Lascia tutto e inseguiti x sempre.

Infinito

si lo so e lo sai anche tu
che uno sbaglio inutile non ci serve proprio a niente
uno sbaglio inutile non ci serve proprio a niente
uno sbaglio inutile non ci serve

si lo so e lo sai anche tu che desiderare il futuro
è uno sbaglio inutile che non ci serve proprio a niente
uno sbaglio inutile che non ci serve proprio a niente

Meglio sbagliare come vuoi
rischiando sempre il culo
piuttosto che sentirti dire che tu non ce la farai
meglio sbagliare come sai
sapendo sempre che ci sei
piuttosto che dover rimpiangere di non averlo fatto mai

meglio sbagliare come sei
sapendo sempre tu chi sei
piuttosto che dover far finta di esser qualcun’ altro
sai meglio sbagliare quanto vuoi anche solo contro tutti
piuttosto che volare basso senza decollare mai, mai, mai

Perché è meglio sbagliare
che farsi tarpare le ali spiegate nel vento
è meglio sbagliare pronti a spiccare un audace salto nel vuoto
è meglio sbagliare per librarsi in volo in alto
nello spazio infinito infinito infinito

Essere Felice

C’è per chi esser felice vuol dire vincere al gioco
C’è per chi esser felice vuol dire un lavoro fisso
C’è per chi esser felice vuol dire sposarsi presto
C’è per chi esser felice vuol dire comprarsi tutto
Ma chi sa, sarà quel che sarà
Chi lo sa qual è la verità

C’è per chi esser felice vuol dire ogni giorno sfatto
C’è per chi esser felice vuol dire scoparsi tutto
C’è per chi esser felice vuol dire girare in tondo
C’è per chi esser felice vuol dire fare sempre il capo
C’é per chi esser felice vuol dire rifarsi il naso
C’è per chi esser felice vuol dire farsi i cazzi tuoi
Ma chi sa qual è la verità
Chi lo sa, sarà quel che sarà…

CE’ CHE ORA FACCIO SOLO CIO CHE SENTO
TI DICO IN FACCIA TUTTO QUELLO CHE PENSO
CHE ME NE FOTTO ALTAMENTE DEL TEMPO DEI TUOI DIO DEL GOVERNO DELLA GENTE PARADISO INFERNO DIAVOLI SANTI DEVOTI SCHIAVI PADRONI DENARI CORROTTI DEVIATI MASSONI
ME NE SBATTO I COGLIONI!
ME NE SBATTO I COGLIONI!
ME NE SBATTO I COGLIONI!
SI!
ME NE SBATTO I COGLIONI!
PERCHE’, PER ESSERE FELICE NON VI DEVO NIENTE
PER ESSERE FELICE, MA VERAMENTE!
PER ESSERE FELICE NON DEVO FARE NIENTE
SON GIA’ NATO FELICE, SEMPLICEMENTE.