Spettacolo Aperto – La Musica Necessaria

Redazione Notizie

Giunge alla sesta edizione Spettacolo Aperto – Festival di musiche per coro. L’appuntamento con “la musica necessaria” – questo il titolo dell’edizione 2021 – è organizzato dall’associazione Studium Canticum, si svolgerà tra Cagliari e Quartu dal 17 al 25 settembre e sarà “aperto” alle più svariate forme musicali.

Come da tradizione, Spettacolo Aperto si articolerà tra concerti, spettacoli e laboratori. Unirà età differenti, mondi apparentemente distanti, professionismo e sola passione, racchiudendo in dieci eventi lo spirito del motto che ha sempre contraddistinto lo Studium Canticum: musica per tutti.

“La reciproca presenza e la corrente di emozioni che motiva tutti i giorni chi fa musica insieme, anche in condizioni avventurose, ma sempre ‘insieme’, è ciò che vogliamo condividere, dal vivo, nel nostro Spettacolo Aperto. Aperto a tutte e tutti, perché la musica è di tutti, a tutte le età, a tutti i generi, a tutti i gradi di coinvolgimento, per chi voglia ‘fare’ o ‘solo’ ascoltare.”

Si comincia con la serata di venerdì 17 settembre dal titolo Di Pop in Pop dove le voci femminili di Chorus reinterpreteranno i classici del pop e del rock – dai Beatles ai Radiohead, passando per Adele e i Queen. Si proseguirà poi tra laboratori, concerti di classica, incontri interdisciplinari che fondono musica, arte figurativa e danza fino ad arrivare alla serata del 25 settembre e il Festival Organistico Internazionale del Conservatorio di Cagliari, dove tradizionalmente maestri e allievi faranno parte dello stesso cartellone e si esibiranno in un concerto per organo, esplorandone le innumerevoli sfumature e creando occasioni di confronto e crescita.

Tutti gli eventi sono a ingresso libero (con libera donazione).

In ottemperanza alle attuali disposizioni è necessaria la prenotazione del posto. Il link per la prenotazione è il seguente: https://spettacoloaperto2021.eventbrite.it

Per la partecipazione agli eventi è richiesto il possesso del Green Pass.

I luoghi in cui si svolgeranno gli eventi sono privi di barriere architettoniche (con eccezione del 23 settembre).

Info: https://studiumcanticum.it/spettacolo-aperto-2021/

Di seguito il programma completo:

Venerdì 17  settembre 

  • Cagliari, presso InOut a Cagliari, ore 21:00
    • Di pop in pop: Chorus (coro femminile), Michele Brandinu (pianoforte), Luigi Sanna (batteria) e Massimo Tore (basso)

Sabato 18  settembre 

  • Quartu, Chiesa di S. Stefano, ore 20:30 
    • Il divino, umano Mozart: La Missa brevis in G (KV 49) realizzata dal coro Ad libitum con l’orchestra Studium Canticum e i solisti Federica Baire (soprano), Manuele Angioni (alto), Alessio Faedda (tenore), Andrea Macis (basso) diretti da Stefania Pineider.

Domenica 19  settembre 

  • Cagliari, Chiesa di S. Maria del Monte a Cagliari
    • ore 17:30, Il fantasma del castello: pomeriggio musicale dedicato a bambine e bambini da cinque anni in su con la collaborazione delle studentesse del Corso di Laurea in Scienze della Formazione della Università di Cagliari, coordinate da Stefania Pineider.
    • ore 19.30, Filastrocche: repertorio di filastrocche e storie cantate con i cantori dello Scuole in Coro lab, laboratorio propedeutico al coro di voci bianche.

Lunedì 20  settembre 

  • Cagliari, Chiesa di S. Maria del Monte, ore 20:00
    • Occhi vaghi e leggiadri: una insalada musicale di ostinati, danze, fantasie et altro. Protagonista l’ensemble Dolci Accenti (Calogero Sportato, Daniele Cernuto, Cipriana Smarandescu), specializzato nell’esecuzione del repertorio musicale del XVII secolo e dei primi anni del XVIII.

Martedì 21  settembre 

  • Cagliari, presso Sa Manifattura, ore 20.30
    • Sinestesie: incontro di musica e arte figurativa dove i partecipanti potranno ascoltare la musica suonata dal coro e contemporaneamente ammirare la riproduzione di alcune opere d’arte grazie ai cinque schermi cinematografici che faranno ‘da parete’ alla sala. Progetto in collaborazione con Elisa Tinè e e Michele Peguri. Con il coro Studium Canticum, diretto da Stefania Pineider e con Michele Peguri al pianoforte.

Mercoledì 22  settembre 

  • Cagliari, presso Sa Manifattura, ore 18:30
    • A braccia aperte: un racconto, di una terra lontana e in un tempo antico, dove i partecipanti, in cerchio, lo ascolteranno dalla voce di Elio Turno Arthemalle, e da lì ‘germoglieranno’ gli interventi di body music proposti e realizzati con tutti i presenti, insieme con le testimonianze di Issiaka Ly, e la sua esperienza di mediatore culturale. Diretto da Federica Loredan, musicista, danzatrice, coreografa.

Giovedì 23  settembre 

  • Cagliari, Cripta di S. Restituta, ore 20.30
    • Coro Buio: Affidarsi al suono, nel buio più assoluto. Questa è la sfida della formazione da camera di Studium Canticum, che oltre alla proposta di un repertorio a cappella che offre ambienti musicali diversi, condivide con il pubblico l’esperienza di fare musica al buio.

Venerdì 24  settembre 

  • Cagliari, Chiesa di S. Michele, alle ore 21:00
    • Sound the trumpet: concerto che suggella un percorso formativo e musicale che le dodici ragazze e ragazzi del coro di voci bianche Scuole in Coro hanno intrapreso fin da piccoli, diventando da curiosi a competenti e da competenti ad esperti, ma soprattutto grandi appassionati del far musica. Con Manuele Pinna al pianoforte.

Sabato 25  settembre 

  • Cagliari, Chiesa di S. Rosalia, ore 20.00
    • Il signore degli strumenti: concerto per organo in collaborazione con il Festival Organistico Internazionale del Conservatorio di Cagliari, un viaggio nelle mille sonorità dell’organo insieme ai migliori allievi del conservatorio. Con Domenico Lavena, Fabrizia Lobina e Sara Pirroni, allievi della Classe di Organo del prof. Angelo Castaldo.