Il quinto capitolo di “In Sa Ia – Viaggio nel rap sardo”

Redazione notizie

A quasi due anni dall’uscita del primo video di “In Sa Ia – viaggio nel rap sardo”, a cui sono seguiti altri quattro capitoli nel 2020, il 19 aprile Marco Tanca, ideatore del progetto, ha pubblicato la quinta parte del documentario. 

Un viaggio alla scoperta della scena rap isolana attraverso ricordi e interviste ai vari protagonisti del movimento, tra i quali,  RD, Giocca, Lil Pin, Mattaman, James Chiellini, Akira500 e Don Naïve, che raccontano una scena da anni costantemente in fermento.

In Sa Ia – viaggio nel rap sardo” è stato realizzato con il patrocinio non oneroso della Fondazione di Sardegna Film Commission, a cui si aggiunge la collaborazione di Radio X Social Club, di Manu Invisible, che ha realizzato il logo, di alcuni locali, come il Quod Design, e di studi di registrazione come PIPE Studios e NME Records, che hanno fornito assistenza per la realizzazione di alcuni interventi. 

Tra i protagonisti delle precedenti edizioni del documentario è possibile trovare buona parte della scena rap e hip-hop, tra padri fondatori e nuove leve: Quilo dei Sa Razza, Ruido, Josta, Sergio Benoni, Su Maistu dei Balentia, Cool Caddish, Riky, En?Gma, Su Rais aka B-Muzak, Lozar, Goppi®, Sacra Zona, Sick Boy Simon, Uzi Junkana, Futta, Antonio Solinas aka Mr Nobody, Classio, Noia, Lepa, Stranos Elementos, Ergobeat, Ako, Edgar, Zeta Tilt, Bakis Beks, Malam.