IN – Lisandru

Luca Garau Ascolti album

Lisandru, aka Alessandro Sanna, ha pubblicato il suo album d’esordio da solista scegliendo di chiamarlo In: titolo breve ed ermetico che lascia spazio a diverse interpretazioni, la prima delle quali richiama il prefisso che indica l’interiorità. E forse è proprio questo quello che ha fatto Sanna con il suo lavoro: guardato, cercato ed esplorato dentro per portar fuori un ben confezionato prodotto di cantautorato che, almeno apparentemente, si discosta dalle produzioni che lo hanno caratterizzato negli anni (Monoke e Primochef del Cosmo su tutti).

L’intimità traspare in tutto l’album, tradita dalla voce calda e graffiante che, appunto, viene da dentro, con quel timbro che ha fatto scuola nel genere tra gli anni 90 e i 2000.

L’autore, che oltre a cantare ha suonato il basso e le chitarre, è stato accompagnato da Marco Manca alle chitarre elettriche, chitarre acustiche, chitarra resofonica, lapsteel e cori e da Matteo Anelli alla batteria e alle percussioni. Nell’album compaiono Angela Colombino, Marcello Meridda, Peo Dore, Giuseppe Bulla, Rita Casiddu e Gavino Riva.

Il tutto è stato registrato e mixato al Grey’S studio (Sassari) da Marco Manca mentre il mastering è opera del Seahorse Recordings Studio (Marsala) di Paolo Messere.

La foto di copertina è di Giuseppe Picciotto (PC8), quella del retro copertina di Alessandro Spanu, mentre la grafica è curata da Matteo Anelli.