FirsTime LasTime – Bad Blues Quartet

Redazione Ascolti album

Prima e ultima volta, come da titolo dell’album, in attesa dei concerti in carne e ossa.

Parola del Bad Blues Quartet che, grazie alla Talk About Records di Santu Lussurgiu, ha recentemente pubblicato su cd (oltre che in streaming sulle piattaforme digitali) il live realizzato lo scorso febbraio in quel di Sinnai. Certo, pubblico non c’era al Teatro civico (così come non ce n’era neppure all’Ariston di Sanremo qualche settimana dopo), ma in barba a virus, varianti, varie ed eventuali, Eleonora, Federico, Gabriele e Frank (e chi con loro in questa bella prova) possono dire di aver mantenuto vivi spirito ed essenza della dimensione live.

Documentando tutta quell’energia dapprima tramite diretta video dalla propria pagina Facebook e ora con questo prezioso supporto ottico intitolato, appunto, “First Time Last Time”. «Abbiamo deciso di intitolarlo così – hanno affermato i nostri – perché per noi suonare in un teatro completamente vuoto è stata una bella prima volta ma, ovviamente, speriamo che sia anche l’ultima».

First Time Last Time” contiene brani tratti dai due precedenti lavori in studio (il self-titled album del 2017 e “Back On My Feet” del 2019) e anche due pezzi inediti (“Wrong meeting” e “You Never Ask for Beer”). Mad come acronimo di musica a distanza, ma anche come aggettivo che caratterizza e premia quanti, come il  Bad Blues Quartet, non sono stati a braccia conserte.