Davide Sanna

Claudio Loi Retromania

Ogni tanto è giusto ricordarsi dei musicisti che hanno lasciato la Sardegna in cerca di gloria. Sono tanti e sparsi per i vari continenti e ognuno porta con sé la sua storia e i suoi ricordi e quando tornano hanno sempre qualcosa di nuovo da raccontare. 

Uno tra i tanti è il chitarrista Davide Sanna che ha scelto Londra per suonare e trovare nuovi stimoli con una tecnica e uno stile che combina la tradizione rurale della Sardegna (in senso lato) con un approccio nuovo e inedito nell’esecuzione e nella composizione. La sua musica è perciò un blend di varie influenze che vanno dagli umori della musica del Mediterraneo e si combina con fascinazioni contemporanee come il rock, il jazz e altri ingredienti che a Londra non mancano di certo. 

Lui è partito alla fine del vecchio secolo dopo alcuni tentativi di suonare in patria (ricordo una formazione che si chiamava Vintage), ma è a Londra che ha trovato la sua dimensione potendo contare su spazi in cui esibirsi e altri artisti con cui collaborare. Al momento la sua musica la si può ascoltare in due album: Beyond… inciso nel 2004 e il successivo Crossing Broders del 2012 che rispecchiano perfettamente la sua visione della musica in un continuo alternarsi di generi, stili e citazioni. Nel 2010 si è esibito al London Guitar Festival – come testimonia il video che proponiamo – in cui suona con un altro guitar hero come Gianluca Corona e che sottolinea la sua passione per un certo tipo di rock che parte da Dylan e si perde nei nostri tempi passando per Ry Cooder e le polverose rotte della musica del mondo.